Terzo settore: le nuove linee guida per lavorare con la Pubblica Amministrazione

In allegato il decreto che sancisce le linee guida per la definizione dei rapporti  amministrativi da seguire, tra terzo settore e pubblica amministrazione; le linee guida contenute nel decreto declinano i percorsi amministrativi che la PP.AA. dovrà seguire per rendere operative le attività di co-programmazione e co-progettazione, gli strumenti di accreditamento e le convenzioni.

Con queste linee guida, le prassi collaborative diventano la modalità normale, e non più eccezionale, di rapporto tra gli enti di Terzo settore e tutte le amministrazioni pubbliche ed è quindi importante l’orientamento espresso dal Ministero del Lavoro in particolare sull’utilizzo degli strumenti collaborativi per attuare le iniziative per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e definire la nuova programmazione dei fondi strutturali europei.

È uno degli effetti più importanti della riforma ed è l’inizio di una relazione basata sul principio dell’amministrazione condivisa, come affermato anche dalla Corte Costituzionale.

In allegato il testo completo

3515 Terzo settore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *